Lazio

Nerola borgo antico: una fiabesca passeggiata

Nerola borgo antico è una deliziosa località medioevale situata a pochi passi da Roma, estremamente rinomata per il suo meraviglioso Castello Orsini che attualmente ospita un albergo a cinque stelle. Visitare Nerola significa perdersi per i suoi innumerevoli vicoletti, osservare scorci unici e restare a guardare incantati fontane e antiche scalinate. Camminando per le strade di Nerola ci si immerge in un vero e proprio sogno a occhi aperti, lontano dallo smog e dal caos della città. Dopo aver passeggiato per il centro storico ci si può soffermare ad ammirare da vicino il Castello di Nerola, antica proprietà degli Orsini oggi trasformata in un hotel, ristorante e location per matrim... ...continua
Borghetto sul Mincio, il villaggio dei mulini ad acqua

Borghetto sul Mincio, il villaggio dei mulini ad acqua

Borghetto sul Mincio è l'esempio perfetto per  dimostrare che per essere un grande sito di interesse turistico e storico, non occorre avere una grande estensione territoriale. Borghetto è una piccola frazione di Valeggio sul Mincio ed è stato riconosciuto come membro della lista de "i borghi più belli d'Italia". Precisamente questo antico borgo si trova al confine tra il Veneto e la Lombardia, nella valle del fiume Mincio ai piedi del ponte visconteo. In lingua longobarda "borghetto" sta a significare "insediamento fortificato" e, come vedremo a breve, il nome del borgo è già indice della sua storia. L'antico borgo fortificato di "Borghetto" Gran parte del fascino di questi piccoli ... ...continua
Borgo di Fumone

Il borgo di Fumone e la leggenda del castello

In provincia di Frosinone posto tra i rilievi montuosi dei monti Ernici e dei monti Lepini, sorge il borgo i Fumone. Questo borgo è stato edificato su di un colle di forma conica 793 metri di altezza dal livello del mare ed è uno dei borghi più suggestivi del Frosinone. A dispetto delle dimensioni piuttosto ridotte del borgo, questo ha una popolazione di ben 2088 abitanti ed è noto sopratutto per essere stato luogo di prigionia di Celestino V, il papa che rinunciò al pontificato. La storia del borgo Fumone è considerato come una perla della Ciociaria (per chi non dovesse saperlo con Ciociaria si indica la zona territoriale del Lazio situato a sud-est di Roma). Prima di partire all'esplo... ...continua
arpino

Una giornata tra i borghi di Frosinone: Arpino, Fumone, Alatri e Isola Liri

Oltre che parlarvi di borghi, monumenti o siti di interesse storico, di tanto in tanto ci piace anche condividere con voi alcuni itinerari che sperimentiamo in prima persona. Quest oggi difatti vi vogliamo proporre un fine settimana tra i borghi di Frosinone. Per essere più specifici il tour che di cui a breve andremo parlare toccherà le seguenti tappe: Fumone, Alatri, Arpino e Isola Liri. Per questo giro noi abbiamo usufruito di un pernottamento per poterci godere meglio i vari borghi ma se organizzati bene una giornata potrebbe essere più che sufficiente. Primo giorno: partenza da Napoli ed arrivo a Fumone Prima di partire dobbiamo fare qualche piccola premessa: per vedere questi ... ...continua
Riserva naturale Monte Rufeno, un esempio di ecosostenibilità

Riserva naturale Monte Rufeno, un esempio di ecosostenibilità

Istituita con L.R. n. 66/1983, la riserva naturale Monte Rufeno fa parte del grande patrimonio "verde" che viene tutelato in Italia. Questa riserva si trova all'interno del comune di Acquapendente, in provincia di Viterbo, e si estende per circa 3000 ettari. Questa grande area è stata praticamente risparmiata dall'intervento dell'uomo il che ha consentito alla flora e alla fauna di riprodursi senza ostacoli, lasciando fare alla natura il suo corso. Da un punto morfologico, l'area è divisa in due parti dal fiume Paglia:  la zona nord, circa due terzi della superficie totale, va dal fiume alla frazione di Trevinano, la restante parte, a sud, si estende dal Paglia alla frazione di Torre Alfi... ...continua
Sutri, la "Claustra Etruriale"

Sutri, la “Claustra Etruriale”

Attorni alla grande capitale italiana, ci sono molti borghi di antiche origini che arricchiscono il patrimonio culturale del nostro paese e che, grazie alla storia che custodiscono, ci aiutano a conoscere meglio il glorioso passato dell'Italia. A soli 30 km da Roma sorge proprio uno di questi borghi, il suo nome è Sutri. Le origini di Sutri Il borgo di Sutri sorge su di un rilievo di tufo, cosi come i borghi di Calcata e di Civita, e le sue origini sono antichissime. A testimoniare la longevità di questo territorio hanno contribuito alcuni ritrovamenti tra cui un anfiteatro romano ed una necropoli etrusca. La grandezza di Sutri inizia con l'era etrusca quando fungeva da centro di co... ...continua
Calcata, la città scavata nella roccia

Calcata, la città scavata nella roccia

In provincia di Viterbo, a soli 45 chilometri dalla capitale d'Italia, arroccata su di una montagna di tufo, sorge un piccolo comune di soli 906 abitanti che nonostante la vicinanza Roma è riuscito a mantenere intatte le sue antiche origini; si tratta del borgo di Calcata. Forse ciò che ha contribuito a mantenere il borgo intatto hanno certamente contribuito alcuni fattori quali l'impossibilità di costruire nuovi edifici attorno alla rocca vulcanica o l'improduttività di abbattere il vecchio per fare spazio al nuovo. Calcata, cenni storici Sulle origini di Calcata ci sono ancora dei dubbi ma pare ormai certo che non può essere considerato il borgo più antico della valle del fiume Treja... ...continua
Civita di Bagnoregio, la città sul tufo

Civita di Bagnoregio, la città costruita sul tufo

In una frazione del comune di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, nel Lazio, sorge uno dei borghi più caratteristici che l'Italia ospita e che non a caso va parte de "i borghi più belli d'Italia" (associazione privata che promuove i piccoli centri abitati italiani che decidono di associarsi ad essa con una qualifica di "spiccato interesse storico e artistico".). Il borgo di cui andremo parlare si chiama Civita di Bagnoregio. Civita, la città che muore Questo borgo è molto conosciuto con un nome particolare, Civita viene difatti denominata "la città che muore". Il soprannome attribuito a questa città risiede nella natura della sua formazione: essendo stato costruito sul tufo, i contorn... ...continua
parco-dei-mostri

Parco dei Mostri, mistero e mitologia in provincia di Viterbo

In provincia di Viterbo e più precisamente a Bomarzo, sorge un parco molto singolare che attrae l'attenzione di turisti e curiosi in generale. La prima cosa che ci colpisce di questo parco è sicuramente il nome ma anche l'esperienza al suo interno non lascia sicuramente delusi. Stiamo parlando del cosiddetto "Parco dei Mostri". Il parco dei Mostri Conosciuto anche con il nome di Sacro Bosco o Villa delle Meraviglie di Bomarzo, il "Parco dei Mostri" è un complesso monumentale italiano, un parco naturale che è stato ornato da numerose sculture in basalto che risalgono al XVI secolo e che ritraggono animali mitologici, divinità e mostri. La storia del parco Le origini di questo parco affond... ...continua
isola-del-liri

Isola del Liri, un luogo più unico che raro

Ogni turista che si possa definire tale quando pensa ad un viaggio non si pone certamente limiti di frontiere; Europa, America, Asia o ciò che sia, non ha alcuna importanza, l'unico vero obiettivo è trovare quell'angolo di paradiso unico dove potersi concedere qualche giorno di spensieratezza. Talvolta però vagando con i pensieri e con lo sguardo, si guarda troppo lontano e si rischia di perdere alcune meraviglie italiane. Il nostro sguardo si è invece fermato proprio in un piccolo lembo di terra situato nel Lazio, più precisamente a Frosinone dove è possibile visitare la suggestiva Isola del Liri. Tra Roma e Napoli sorge una piccola perla tutta italiana E' dunque proprio a metà strada... ...continua