Una delle più belle piazze italiane realizzate in stile rinascimentale è senza ombra di dubbio Piazza del Popolo di Ascoli Piceno. Utilizzando le parole di Guido Piovene, Piazza del Popolo assieme a Piazza San Marco (importante piazza di Venezia) sono piazze che danno “più di un’impressione di sala, cinta da porticati”.

Piovene non è stato il solo a decantare la bellezza della piazza, accanto alla sua voce si aggiunge anche quella dello storico Antonio Rodilossi che ha descritto la piazza come “una delle più armoniose d’Italia”. Insomma tante belle parole per questa piazza ma perchè affascina così tanto? Nelle prossime righe lo scopriremo assieme.

Piazza del popolo, storia di una delle piazze più belle d’Italia

piazza di notte

Per comprendere questo luogo dobbiamo necessariamente conoscerne la storia, o almeno conoscerne i momenti salienti.

L’aspetto attuale della piazza è stato dato nel XV secolo, precisamente nel 1507 quando il governatore Ranieri dè’Ranieri decise di sistemare la zona. La costruzione della piazza fu sostenuta con i fondi pubblici. Per la realizzazione della piazza fu scelta una forma rettangolare decorata con portici con volte a mattoni rossicci. Il porticato fu eseguito su tre lati della piazza in sostituzione delle malridotte botteghe che deturpavano la zona.

Una volta terminati i lavori del colonnato, a partire dal 1509 fu data la possibilità ai privati di costruire  e sopraelevare i fabbricati seguendo gli spazi della proprietà preesistente. Le regole stabilite per l’edificazione furono molto rigide e prevedevano  l’elevazione di un solo piano, oltre il colonnato, mantenendo l’uniformità dell’altezza dei fabbricati nonchè lo stesso materiale edile.

Struttura della piazza ed edifici di rilievo

DA un punto di vista puramente architettonico, Piazza del Popolo si presenta con una forma rettangolare e si apre all’incrocio del cardine e del decumano dell’impianto stradale cittadino. Gli sapzi della piazza son ben delimitati dalla facciata del Palazzo dei Capitani, dal Caffè Meletti e dalla chiesa di San Francesco.

Per quanto riguarda il suolo, la piazzetta è stata interamente pavimentata utilizzando delle lastre di travertino levigato. Questo materiale dona alla piazza un aspetto luminoso ed in caso di pioggia si verifica un suggestivo effetto a specchio.

Per quanto riguarda invece gli edifici di rilievo, come avrete già intuito, sono proprio quelli che delimitano la piazza ossia:

  • Palazzo dei Capitani: palazzo che prende il nome dalla sua funzione storica. In passato detto palazzo ospitava difatti i Capitani del popolo, un potente ordine di magistrati del Medioevo.
  • Chiesa di San Francesco: edificata per ricordare gli anni trascorsi in questa città dal Santo. La facciata romanica in travertino è segnata da tre splendidi portali finemente decorati, con la statua di Giulio II.

Informazioni utili

Se volete agevolmente trovare la piazza per poter ammirare questo capolavoro tutto italiano, potrete trovare utile questo ultimo paragrafetto. La piazza è situata al seguente indirizzo: Piazza del Popolo s.n.c.