Anche quest’oggi restiamo in Sardegna e torniamo a parlavi dei nuraghi, dopo il villaggio di Tiscali, questa volta è il turno di un altro villaggio. Molto più grande, ben conservato, oggetto di studi ma sopratutto patrimonio dell’umanità il villaggio di Su Nuraxi è un sito archeologico di fondamentale importanza per la Sardegna e visitarlo dona la sensazione di viaggiare indietro nel tempo.

Questo grande villaggio nuragico si trova nel territorio di Barumini, un piccolo comune situato nel sud-Sardegna, e si è sviluppato attorno ad un nuraghe quadribolato risalente al XVI-XIV secolo a.C.

esempio di nuraghe

Il villaggio sorto attorno al nuraghe: Su Nuraxi

Prima di iniziare a parlare del villaggio è bene fare qualche accenno al nuraghe, attorno a cui si è sviluppato poi il centro abitato, e dare una rapida ripassata sui nuraghi.

resti del villaggio

La civiltà nuragica appartiene al passato della Sardegna e ne ha abitato le terre in un periodo che va dall’età del bronzo fino ai primi anni dell’età romana. Il nome di questa civiltà si lega direttamente ai nuraghi, imponenti costruzioni megalitiche considerate le sue vestigia più eloquenti e sulla cui effettiva funzione si discute da almeno cinque secoli. Proprio attorno ad un nuraghe si è sviluppato il villaggio di Su Nuraxi.

Il nuraghe in questione è costituito da una torre centrale a tre camere sovrapposte e raggiunge un’altezza di circa 18 metri. La torre fu realizzata in basalto e solo in seguito al corpo centrale si aggiunsero altre quattro torri unite tramite cinta muraria e ballatoio superiore. Tra le ipotesi della funzione svolta dal nuraghe troviamo senza dubbio quella di vedetta sul mare e sulle terre circostanti ,a probabilmente anche la funzione militare di complesso fortificato.

Nel tardo periodo dell’età del bronzo, attorno al nuraghe iniziò a svilupparsi un vero e proprio villaggio che avrebbe ospitato la popolazione circostante. l villaggio era composto da circa cinquanta capanne realizzate in pianta circolare e con massi murati a secco, il tetto era di forma conica e ricoperto con legno e frasche. Il villaggio si è sviluppato nel corso dei secoli, inizialmente prevalse la tendenza di realizzare un unico ambiente abitato ma in età più avanzata si diffuse la tendenza di settorializzare l’abitazione con diversi ambienti. Oltre alle capanne il villaggio era dotato di un sistema fognario ed un sistema viario, inoltre nuraghe e villaggio erano connessi ad altri siti nuragici. Il villaggio di Su Nuraxi nel corso della sua storia è stato distrutto e ricostruito dai Cartaginesi e resistette fino alla venuta dei romani. Dopo l’occupazione dei romani il sito fu poi completamente abbandonato.

Perchè questo sito archeologico viene considerato patrimonio dell’umanità.

Il merito della scoperta di questo sito archeologico è da attribuirsi agli scavi eseguito sotto la direzione di Giovanni Lilliu. L’archeologo ha iniziato detto scavi nel 1950 e si sono protratti fino al 1957. In questi sette anni è stato possibile ripercorrere le diversi fasi della costruzione della “reggia” e del villaggio che si è sviluppato attorno, riportando alla luce resti di utensili, vasellame e oggetti ornamentali.

Se vi state chiedendo perchè questo villaggio è entrato nel circuito UNESCO, qui troverete la risposta. Su Nuraxi è stato considerata dall’UNESCO l’esemplare meglio conservato tra tutti i siti nuraghi della sardegna, una vera e propria testimonianza di vita delle comunità preistoriche e del loro ingegno. Visitare questo villaggio consente di scoprire usi e costumi di una civiltà antichissima ma che rappresenta la storia della Sardegna. Qui di seguito vi riportiamo i criteri soddisfatti dal sito per rientrare nella lista UNESCO:

  •  rappresentare un capolavoro del genio creativo dell’uomo
  • essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa
  •  costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico, o di un paesaggio, che illustri una o più importanti fasi nella storia umana

Su Nuraxi copertura