Umbria

Eremo delle carceri, l'antico romitorio a due passi da Assisi

Eremo delle carceri, l’antico romitorio a due passi da Assisi

Immerso nel cuore di un bosco, ad 800 metri di altezza delle pendici del monte Subasio, sorge l'Eremo delle Carceri. L'eremo delle carceri è un antico romitorio che dista circa 5 km d'Assisi e la sua storia si intreccia con quella di San Francesco d'Assisi. Non è certamente la prima volta che storia, fede e cultura si fondono assieme per dar vita a siti di grande interesse turistico-culturale, per cui ancora una volta iniziamo questo viaggio nel tempo per scoprire quanto più possibile su questo romitorio. Eremo delle Carceri, il "carcere" di San Francesco La prima cosa che vogliamo fare nel presentarvi questo posto è  chiarire il nome. Leggendo carcere si può pensare in modo errato ... ...continua
Piediluco, il borgo Medievale che sorge "ai piedi del bosco sacro"

Piediluco, il borgo Medievale che sorge “ai piedi del bosco sacro”

Una piccola frazione del comune di Terni è occupata da un borgo medievale che sorge a circa 375 metri dal livello del mare, questo borgo si chiama Piediluco. Cosi come altre volte ci è capitato in passato, anche oggi ci troviamo a parlare di un piccolo borgo di appena 523 abitanti ma che a dispetto delle dimensioni, viene considerato tra i più belli d'Italia. Ben inteso, a dirlo non siamo solo noi, a partire dal 2016 Piediluco  difatti fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia. Il borgo ai piedi del bosco sacro La particolarità di Piediluco deriva prima di tutto dalla sua posizione geografica. Questo piccolo borgo è incastonato tra la montagna e l'omonimo lago. Già il nome... ...continua
binari

Ex ferrovia spoleto-norcia, un turismo alternativo

Di tanto in tanto può essere interessante dedicarsi ad una forma di turismo un po' alternativa, dove magari si riesce a congiungere cultura e sport ed è per questo motivo che oggi vi vogliamo parlare dell'ex ferrovia Spoleto-Norcia. All'epoca della sua realizzazione questa ferrovia rappresentava un vero e proprio capolavoro d'ingegneria ma nonostante ciò il disuso ne ha sancito la chiusura nel 1968 dopo circa quarant'anni di servizio. Storia della ferrovia: creazione, chiusura e rinascita Il primo progetto di questa ferrovia nasce nel 1909 per collegare economicamente Spoleto e Norcia. Nonostante un progetto dettagliato già pronto, i lavori iniziarono solo nel 1913 modificando in mo... ...continua
Montefalco: tra vino, vedute e relax

Montefalco: tra vino, vedute e relax

Di tanto in tanto è bene cambiare un pò il nostro punto di vista, cosa vogliamo dire con ciò? Semplice, solitamente vi proponiamo località che meritano attenzione per la loro bellezza, la loro particolarità, per il mare ed i vari luoghi di interesse. Questa volta invece vi vogliamo proporre un paesino situato in Umbria che è famoso principalmente per la sua produzione di vino rosso: stiamo parlando di Montefalco. Il comune di Montefalco Fermo restando la nostra premessa, Montefalco ha comunque tutte le carte in regola per rientrare nel nostro blog ed un pò alla volta mi mostreremo tutto ciò che c'è da vedere. Partiamo dalle basi: Montefalco è un comune di 5747 abitanti circa situato in... ...continua
cascata di marmore

La cascata di Marmore

A circa 7.5 km di distanza Terni, in Umbria, sorge un grande parco naturale all'interno del quale è custodita una delle ricchezze naturali del territorio italiano; stiamo parlando della Cascata delle Marmore. La nascita della cascata Per amore del vero, dobbiamo aggiungere un piccola precisazione a quanto scritto poc'anzi: la cascata non è propriamente una ricchezza naturale. In realtà questa splendida cascata nacque a seguito di un intervento idrico voluto nel 271 a.C. dal console romano Curio Dentato. La causa di questo intervento fu dettata dalla necessità di bonificare un palude stagnate nota come "Lacus Velinus" e che risultava nociva per la popolazione. A seguito dell'opera idrica fu... ...continua
la-scarzuola

Convento de “La Scarzuola”

Ubicata nella frazione di Montegiove, del comune di Montegabbione, sorge una delle località rurali umbre più conosciute, stiamo parlando di "La Scarzuola". Questa località è ben conosciuta sopratutto per la presenza di un antico convento dove si sostiene che abbia dimorato san Francesco D'Assisi. In parte di questo articolo il nostro interesse si soffermerà proprio su questo antico convento che ha lo stesso nome del paese: "La Scarzuola", per poi passare alla "città ideale" di Tomaso Buzzi, figura di gran rilievo nella storia di questo luogo. La Scarzuola, tra storia e superstizione La storia di questa località viene citata nelle cronache medioevali per un singolare evento che lega il ... ...continua