Il borgo medievale di Assisi è famoso per essere il luogo originario di San Francesco, patrono d’Italia e uno dei santi più amati e venerati del mondo, e di Santa Chiara. Assisi è situata in Umbria, sulle pendici del Monte Subasio, a circa 25 km da Perugia. Il borgo sorge in posizione lievemente rialzata rispetto alla pianura della Valle Umbra in cui scorrono i fiumi Topino e Chiascio. L’aspetto di Assisi appare assolutamente legato alla sua storia medievale, nonostante le molte testimonianze risalenti al periodo romano.

La storia

La prime testimonianze archeologiche sulla storia di Assisi risalgono addirittura al Neolitico (IX secolo a.C.). Nei secoli successivi Assisi risentì molto dell’influenza degli Etruschi e poi dei Romani: nell’89 a.C. Assisi divenne municipio romano con il nome di Asisium.

Dopo il 500 d.C., a seguito della caduta dell’Impero Romano, Assisi fu conquistata dai Goti e più tardi dai  Bizantini e dai Longobardi. Dal XII secolo, Assisi divenne prima territorio imperiale sotto il duca Corrado di Lutzen e poi  un comune indipendente sotto il controllo, alternato nel corso degli anni, dei guelfi e dei ghibellini. Durante questo periodo conobbe un grandissimo sviluppo, in particolar modo grazie agli ordini monastici, Benedettini in primis.

In seguito, Assisi divenne territorio papale prima e sotto l’egemonia di varie signorie poi (Gian Galeazzo Visconti, la famiglia dei Montefeltro, di Francesco Sforza). Nel XVI secolo il papato tornò nuovamente a impossessarsi del territorio di Assisi restituendo pace e tranquillità al borgo fino alla nascita dello Stato Italiano nel 1860.

La storia di Assisi è indissolubilmente legata a quella di San Francesco, nato nel 1180 e proclamato santo nel 1228 a soli due anni dalla sua morte.

Luoghi da visitare ad Assisi

Moltissime sono le chiese, i palazzi e i luoghi da vedere in questo splendido borgo umbro. Impossibile non citare subito la favolosa Basilica di San Francesco, costruita nel XIII secolo e composta da due parti, la Chiesa Inferiore e la Chiesa Superiore, con la sua famosa facciata gotica al cui centro troneggia uno splendido rosone. La Basilica custodisce le spoglie di San Francesco e dal 2000 è diventata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Molti sono gli artisti illustri del tempo che parteciparono alle decorazioni e agli affreschi della Basilica: Giotto, Martini e Cimabue, solo per citare i più famosi. Il forte terremoto del settembre 1997 causò diversi danni e la Basilica restò chiusa circa due anni per le operazioni di restauro.

eremo-assisi

La seconda chiesa legata a San Francesco è la Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. Essa dista 4 km dal centro di Assisi e la sua origine risale agli anni compresi fra il 1569 e il 1679, quando Galeazzo Alessi realizzò il progetto con lo scopo di proteggere la Cappella della Porziuncola, l’umile ritrovo dei primi frati francescani. La Basilica è di dimensioni imponenti e ha la particolarità di essere la settima in ordine di grandezza fra le chiese cristiane. Altro luogo da visitare assolutamente è la Basilica di Santa Chiara, dal nome della santa che a 18 anni fuggì dagli agi della sua famiglia ricca e si unì a San Francesco e agli altri frati. La Basilica ha all’interno tre navate ed è stata costruita con lo stile gotico-umbro. Il Duomo di San Rufino presenta una splendida facciata con sculture e rilievi ed è la più antica chiesa di Assisi.

Oltre ai luoghi religiosi, ad Assisi potrete visitare anche molte altre cose. Il nucleo più antico di Assisi ha la particolarità di essere protetto da otto porte di accesso fortificate e da una lunga cinta muraria che fa capo a due castelli: la Rocca Maggiore, ricostruita nel 1367 dal Cardinale Albornotz per difendere lo Stato pontificio utilizzando le mura merlate esterne occidentali e parti delle mura interne, e la Rocca Minore. Dalla Rocca Maggiore sarà possibile ammirare una vista spettacolare su Assisi e dintorni e potrete passeggiare immersi tra le mura secolari. La piazza più bella di Assisi è denominata Piazza del Comune: da qui potrete ammirare il Palazzo del Capitano e del Popolo, la Torre del Popolo, il Palazzo dei Priori, oggi sede della Pinacoteca e del Municipio, e il Tempio di Minerva, risalente addirittura al I secolo a.C. e conservato ancora nello stato originale con colonne e capitelli corinzi.

Questo e molto altro offre Assisi. Non vi resta che visitare questo magnifico luogo al centro dell’Umbria!